Salute ...e Benessere

Benvenuti!

In verità la cosa più necessaria è la contentezza in tutte le circostanze; in tal modo ci salvaguardiamo dalle malattie e dalla stanchezza. Non abbandonarti all'angoscia e al dolore, poiché essi sono causa di grandi sofferenze. Evitale entrambe come eviteresti un leone. Sempre più assistiamo ad un fenomeno, la rinuncia alla responsabilità per la propria vita da parte di un numero sempre crescente di persone. Senza dare un senso, uno scopo alla vita , non vi può essere alcuna visione del proprio destino, alcuna motivazione per vivere nel presente in un modo che garantisca una vita soddisfacente nel futuro.

...la cosa più scoraggiante degli esseri umani e che accettano l'idea di condurre una vita limitata; essere deboli, ammalati, infelici per loro è normale. Non immaginano che la vita possa essere diversa.

Omraam Mikhael Aivanhov


Dobbiamo avere conoscenza dello scopo della nostra vita, avere la volontà di pianificare questa intorno ad esso ed avere la capacità di agire. Senza conoscenza, volontà ed azione , non può verificarsi alcuna trasformazione.

Conoscenza

Per impegnarsi attivamente nella nostra trasformazione e essenziale essere consapevoli dello scopo della nostra vita. Chi siamo, cosa vogliamo, quali sono i nostri talenti, le nostre abilità, come possiamo utilizzarle. Il processo di trasformazione può attuarsi con l'azione e la reazione basate su questa conoscenza, inoltre molte delle nostre azioni e reazioni richiederanno uno sforzo deliberato e consapevole per applicare questa conoscenza. La qualità e l'efficacia di questo percorso dipenderanno dalla profondità della nostra conoscenza e della nostra capacità di prendere la decisione di agire e quindi di agire.

Volontà

Il prendersi cura del nostro destino, guidare il processo di realizzare il nostro io, non può, in ultima analisi, essere delegato ad altri. il comprendere chiaramente questo fatto e essenziale per la nostra trasformazione. Tutti abbiamo potenzialità e talenti questi però si possono manifestare soltanto per opera della nostra volontà. Quando comprenderemo ed accetteremo pienamente questa verità smetteremo di cercare di trovare scuse per la nostra mancanza di direzione o di azione e cesseremo di andare a caccia di persone o di condizioni alle quali dare la colpa dell'insoddisfazione della nostra condizione. Genitori, educatori, consiglieri e terapeuti, trascurano la verità dell'esperienza, trovano difficile accettare che la semplice conoscenza di ciò che dobbiamo fare non ci mette in grado di farlo effettivamente. La sola conoscenza non produce adeguata azione. La semplice conoscenza di principi non è sufficiente. Non tutti sappiamo ed ammettiamo che la giustizia è buona ma occorre volizione ed azione per metterla in pratica e manifestarla. Per esempio, potremmo ritenere buona cosa costruire un palazzo pensare semplicemente che sia una buona cosa non aiuterà ad erigerlo. Devono essere procurati i modi e i mezzi; dobbiamo volerlo costruire e poi procedere alla costruzione. La volontà e il centro o punto focale della comprensione umana. E' un grande potere avere una forte volontà, la volontà e ciò che facciamo, la comprensione e ciò che sappiamo. Volontà e comprensione devono essere una sola cosa. L'intenzione porta alla realizzazione.

Azione

Sono gli atti, le azioni e non le parole che contano. La trasformazione non è possibile senza azione. Il pensiero, la meditazione sono importantissime ma se non stabiliamo mete e non intraprendiamo nessuna azione per raggiungerle non avrà luogo nessuna trasformazione, la realtà di se stessi può essere percepita soltanto nell'azione. Due importanti capacità sono indispensabili per perseguire il nostro scopo. Una di questa è la capacità di vedere il disaccordo tra le nostre azioni e lo scopo prefissato, l'altra è l'abilità di modificare le nostre azioni per fare in modo che riflettano lo stesso. E' qui che l'autodisciplina, la capacità di correggersi e di accettarsi gioca un ruolo molto importante. La perseveranza dei nostri sforzi senza dipendere eccessivamente da altri ha conseguenze molto importanti per la qualità della nostra vita. L'autodisciplina porta in se dignità e fiducia.



Quali sono alcune delle manifestazioni tangibili della volontà all'opera? è importante per noi sapere 'cosa sono così quando noi le sperimentiamo possiamo avere la conferma che stiamo facendo uso di quella "forza ideale" e che quella forza è in armonia con lo scopo della nostra vita.

  • Fissare delle mete
  • Perseveranza e pazienza
  • Resistenza alle tentazioni
  • Azione

Fissare delle mete

Tra le più importanti manifestazioni tangibili della volizione è quella di fissare delle mete per se stessi. E' ovvio che se nessuna metà è fissata non c'è niente intorno a cui organizzare la nostra condotta. Essere senza mete, senza decisione, denuncia un orientamento completamente passivo verso la vita. La mancanza di mete impedisce la trasformazione. In ultima analisi impedisce il nostro scopo nella vita.

Perseveranza e pazienza

Lo sforzo è un'altra manifestazione tangilibe della volontà all'opera, poiché praticare richiede sforzo. Senza esercizio le abitudini non possono formarsi, ed è la formazione di buone abitudini che permette e consolida la trasformazione. lo sforzo per amore dello sforzo tuttavia non può stabilire abitudini, dobbiamo sforzarci per una metà fino a quando è raggiunta. Questo tipo di sforzo " la perseveranza " è una manifestazione fondamentale della volizione. perseveranza significa non cedere di fronte a difficoltà e prove che possono incontrarsi sul nostro cammino, reagire alle avversità con la pazienza è ancora un'altra manifestazione della volontà all'opera.

Resistenza alle tentazioni

Sforzarsi di fare certe cose non è l'unica azione che richieda volizione ed autodisciplina. Rifiutarsi di fare altre cose o smettere di farle, è una manifestazione significativa di volizione. In realtà la capacità di resistere alle tentazioni o di smettere vizi distingue l'uomo dell'animale. "la natura è priva di volizione ed agisce per forza mentre l uomo possiede una volontà possente..." Baha'u'llah